In u quadru di u prugettu ChemCycling, BASF hà investitu 16 milioni d'euri in a cumpagnia di oliu di pirolisi di pneumatici Pyrum

BASF SE hà investitu 16 milioni di euro in Pyrum Innovations AG, una sucietà specializata in tecnulugia di pirolisi di rifiuti di pneumatici, cù sede in Dillingen / Saarland, Germania. Cù questu investimentu, BASF sustenerà l'espansione di a pianta di pirolisi di Pyrum in Dillingen è a prumuzione di a tecnulugia.
Pyrum opera attualmente un stabilimentu di pirolisi per i pneumatici di rottami, chì pò trasfurmà finu à 10.000 tunnellate di pneumatici à l'annu. À a fine di u 2022, duie linee di produzione saranu aghjunte à a fabbrica esistente.
BASF assorbirà a maiò parte di l'oliu di pirolisi è l'utilizerà cum'è parte di u metudu di bilanciu di massa cum'è parte di u so prughjettu di riciclaggio chimicu per trasformallu in novi prudutti chimichi. U pruduttu finale serà principalmente per i clienti di l'industria di a plastica chì cercanu plastiche di alta qualità è funzionali basati nantu à materiali riciclati.
Inoltre, Pyrum prevede di custruisce altre piante di pirolisi di i pneumatici cù i partenarii interessati. L'ambiente di cullaburazione accelererà u percorsu per aduprà a tecnulugia unica di Pyrum in a produzione di massa. I futuri investitori di sta tecnulugia ponu esse sicuri chì l'oliu di pirolisi pruduttu serà assorbitu da BASF è adupratu per pruduce prudutti chimichi ad alte prestazioni. Dunque, a cooperazione aiuterà à chjude u ciclu di i rifiuti plastichi post-consumatore. Secunnu DIN EN ISO 14021: 2016-07, i pneumatici di rifiutu sò definiti cum'è rifiuti di plastica post-consumu.
BASF è Pyrum aspettanu chì, inseme cù altri partenarii, pudessinu custruisce finu à 100 000 tunnellate di capacità di produzzione d'oliu di pirolisi da pneumatici di scartu in i prossimi anni.
BASF s'impegna à guidà a transizione di l'industria di i plastichi versu un'ecunumia circulare. À u principiu di a catena di valore chimicu, a sustituzione di materie prime fossili cù materie prime rinnovabili hè u metudu principale à stu riguardu. Cù questu investimentu, avemu fattu un passu impurtante stabilendu una larga basa di fornimentu per l'oliu di pirolisi è furnendu à i clienti prudutti di scala cummerciale basati nantu à rifiuti di plastica riciclati chimicamente.
BASF utilizerà l'oliu di pirolisi di i pneumatici di scarti cum'è materia prima supplementare per l'oliu di rifiuti di plastica mista, chì hè u focu à longu andà di u prughjettu di riciclaggio chimicu.
I prudutti fatti da oliu di pirolisi aduprendu u metudu di bilanciu di massa anu esattamente e stesse caratteristiche di i prudutti fatti cù e risorse fossili maiò. Inoltre, anu una impronta di carbone più bassa paragunatu à i prudutti tradiziunali. Questa hè a cunclusione di l'analisi di a Valutazione di u Ciculu di Vita (LCA) realizata da l'impresa di consultazione Sphera per nome di BASF.
L'analisi LCA in particulare pò pruvà chì sta situazione pò esse aduprata per pruduce poliammide 6 (PA6), chì hè un polimeru plasticu, per esempiu, per a produzzione di parti ad alte prestazioni in l'industria automobilistica. Rispuntendu à una tonnellata di PA6 prodotta aduprendu materie prime fossili, una tonnellata di PA6 prodotta aduprendu oliu di pirolisi di pneumatici Pyrum per mezu di u metudu di bilanciu di massa riduce l'emissioni di diossidu di carbonu di 1,3 tonne. E emissioni più basse derivanu da evità l'incenerimentu di rottami di pneumatici.
Publicatu u 5 d'ottobre di u 2020 in Analisi di u Ciclu di Vita, Sfondu di u Mercatu, Plastichi, Riciclamentu, Pneumatici | Permalink | Comments (0)


Tempu di posta: Jan-18-2021